Cerca nel blog

13 novembre 2015

Cioccoshow Bologna 2015





Mercoledì ero a Bologna, perchè dovevo vedermi con la mia amica Cristina. Non lo sapevamo che proprio l'11 novembre a Bologna ,nel centro storico, era iniziato il “Cioccoshow”, la grande fiera del cioccolato artigianale.   

Cioccoshow è la più importante manifestazione italiana dedicata al mondo del cioccolato artigianale, organizzata ogni anno dal 2005, nel cuore del centro storico di Bologna. Quest’anno la manifestazione si svolgerà dall’11 al 15 novembre concentrando, per cinque giorni, oltre 80 aziende di produzione artigianale di cioccolato.

Ero contentissima, per la prima volta mi trovavo ad una fiera del cioccolato...io che amo il cioccolato. Tantissime bancarelle piene delle più invitanti golosità che espongono le loro creazioni, alcune delle quali sfiorano l’arte della scultura.

IL PROGRAMMA:
Il programma, con eventi, laboratori, corsi per tutte le età, ricalca quello delle passate edizioni, con qualche novità. La prima riguarda la presentazione (sabato pomeriggio) del Blend cioccolato Bologna, un cioccolatino inventato dal maestro Renato Zoia per sintetizzare i sapori dell’arte dolciaria bolognese grazie all’utilizzo delle spezie tipiche del certosino e del pan speziale.
Un prodotto in cerca di un nome, che sarà scelto attraverso un concorso con la premiazione del vincitore in programma proprio sabato. Tra le new entry del Cioccoshow 2015 anche la partecipazione del Gambero rosso, che, nel suo spazio di 200 metri quadrati in via Ugo Bassi, ospiterà, oltre ad una ricca scelta di vini, anche showcooking ed eventi. Special guest di quest’anno la star televisiva della pasticceria, Leonardo Di Carlo, tecnico della pasticceria scientifica, protagonista di uno show domenica mattina.
La terza novità riguarda la Ciocco Night, in programma venerdì sera, con stand aperti fino alle 24. Nel corso della manifestazione saranno assegnati i Ciocco Awards, premi per i migliori artigiani presenti alla manifestazione, e le degustazioni del Caffé letterario.

L’ingresso alla manifestazione è gratuito! 
Date e Orari :11-15 novembre 2015 Mercoledì 11, giovedì 12, domenica 15 novembre: dalle 10,00 alle 20,00 Venerdì 13 e sabato 14 novembre: dalle 10,00 alle 24,00 Luogo Piazza Maggiore, Piazza Nettuno, Piazza Galvani. Dal 13 al 15 novembre anche Via Rizzoli e Via Ugo Bassi.
Cliccate qui e trovate tutte le informazioni come raggiungere il posto dove si svolge il Cioccoshow.
 fonte: web

Vale la pena di andare!  Vi lascio qualche foto per addolcirvi "virtualmente".












Waffle spiedino con cioccolato fuso al latte ,bianco ,al cedro ,alla fragola .Non potevo resistere, erano davvero buone !!!   






















6 novembre 2015

Polpette di cavolfiore e curcuma al forno / Chiftele de conopida cu turmeric (curcuma) la cuptor




Oggi un piatto leggero a base di verdure, le polpette di cavolfiore con curcuma. Alle polpette di cavolfiore che io faccio da sempre, ho aggiunto solo la curcuma... e questa volta però le ho fatte al forno.

Ingrediente:
un cavolfiore di media grandezza
1 uovo
2 cucchiai panna da cucina
3 cucchiai grana o parmigiano grattugiato
1 cucchiaino polvere d’aglio
2 cucchiai pangrattato
prezzemolo tritato (facoltativo)
2 cucchiai di curcuma
sale e pepe
Procedimento:
Lessate il cavolfiore in acqua salata ,lasciatelo raffreddare e poi schiacciatelo bene con la forchetta . Mettete il cavolfiore schiacciato in un scolapasta a sgocciolare bene dell'acqua che lascia. Dopo amalgamate il tutto con l’uovo ,la panna ,il formaggio grattugiato ,pangrattato ,prezzemolo, curcuma, aglio,sale e pepe.
Se il composto vi sembra abbastanza morbido ,aggiungete dell' altro pangrattato. Formate delle polpette, passatele nel abbondante pangrattato. Mettete le polpette in una teglia da forno foderata con la carta da cucina . Mettete un filo d'olio per ogni polpetta e infornate. Cuocete le polpette nel forno riscaldato a circa 200°  per circa 30 minuti , a metà tempo giriate le polpette.


Ciao e buon weekend! 
   
Image and video hosting by TinyPic






4 novembre 2015

Piada dei morti



In Romagna la Piada dei Morti inizia ad essere cucinata a metà ottobre e per tutto il mese di novembre.
E' un dolce semplice, un pandolce con uvetta e frutta secca, adatto ad essere gustato per colazione o dopo pasto con un buon bicchiere di vino.
Ha questo nome perché di solito si cucina nel periodo vicino alla Festa dei morti (2 novembre).
Esistono varie versioni, questa è la mia. La ricetta presa da qui ,è modificata.

Ingredienti:
200 g.di farina manitoba
80-100 g. di farina 00
1 uovo
60 gr. di zucchero
60 ml. latte intero
60 ml. olio di semi di girasole
20 g. di lievito di birra fresco
uvetta q.b.
1 bustina vanillina
1 pizzico di sale
glassatura 
1 uovo
noci, mandorle, pinoli ,uvetta

Procedimento:
Sciogliere il lievito di birra nel latte appena tiepido con un cucchiaio di zucchero. Aggiungere il resto dello zucchero, l'olio, un pizzico di sale, vanillina e la farina setacciata per ultima. Potete usare solo farina  00. Se vi piace più dolce aggiungete del'altro zucchero. Non mettere dall'inizio tutta la farina, ma poco alla volta.
A volte la farina (dipende quale tipo usate) assorbe di più e l'impasto finale esce troppo duro. Lavorare il composto fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico ...leggermente molle.
Mettere l'impasto a lievitare (coperto) in un luogo caldo per 2 ore circa. Impastare nuovamente, aggiungere l’uvetta. Mettere su teglia da forno con carta da forno volendo anche oleata. Schiacciare con le dita della mano fino ad ottenere dei dischi spessi di circa 2-3 cm.
Guarnire con noci,  mandorle, pinoli o uvetta.  Spennellare la superficie con l’altro uovo. Lasciare lievitare per massimo un oretta. Cuocere in forno già caldo, a 180° per 30-40 minuti. Fate prova stecchino.

Altre ricette dei dolci che si preparano per il periodo che precede la Commemorazione dei morti ; coliva ( dolce tipico della tradizione rumena) e fave dei morti.










Blog