Cerca nel blog

31 gennaio 2016

Insalata di pesce con sedano rapa / Salata de peste cu telina



Un insalata fresca , gustosa e versatile. Tanti anni fa, ho imparato la ricetta da una mia amica.Le quantità di verdure e pesce possono variare secondo i vostri gusti. Si possono aggiungere anche altre verdure.

Ingredienti :

  • 400 g.di filetti di pesce merluzzo congelato (volendo anche altro pesce)
  • mezzo sedano rapa media grandezza grattugiato
  • 2-3 carote
  • mezza cipolla
  • cetriolini in agrodolce o aceto q.b.
  • maionese  q.b.
  • sale e pepe

Procedimento: 
Lessate il pesce e lasciatelo a  raffreddare. Grattugiate il sedano rapa e le carote con la grattugia con fori grandi . Tagliate la cipolla e i cetriolini a cubetti. Mescolate  il tutto con il pesce sminuzzato e la maionese. Non aggiungete troppa maionese. Salate e pepate. Mettete l'insalata in frigorifero almeno un oretta prima di essere servita.



27 gennaio 2016

Salame di cioccolato bianco ,wafer e cocco / Salam cu cicolata alba ,napolitane si cocos




Ingredienti:
170 g.-200 g. di wafer alla vaniglia
100 g. di cioccolato bianco
60 g. di burro
5-6 cucchiai di cocco grattugiato
2-3 cucchiai di Nutella

Procedimento: 
Mettete in una ciotola il burro e il cioccolato bianco e fateli fondere a bagnomaria. Aggiungete i wafer sbriciolati, la farina di cocco e mescolate.  Dovete ottenere un composto omogeneo e leggermente asciutto. Se dovesse risultare un po' morbido, aggiungete qualche altro cucchiaio di farina di cocco o altro wafer sbriciolato. Mettete il composto su un foglio di carta forno, appiattitelo con il dorso di un cucchiaio ottenendo cosi un rettangolo. Mettete sul rettangolo la Nutella per tutta la lunghezza. Potete riscaldarla un po' a bagnomaria per renderla leggermente fluida. Aiutandovi con la carta da forno stessa, avvolgete l’impasto su se stesso per ottenere un cilindro. Mettete un po' di farina di cocco sul piano di lavoro e lavoratelo fino a dargli una forma cilindrica. Richiudete il salame ben stretto in carta da forno o alluminio ,avvolgendolo a caramella. Fate riposare in frigorifero per almeno 3 ore. Tagliate a fette e servite.
Nota: questa ricetta e ideale per chi vuole riciclare dei wafer avanzati.  


*****
Un salame al cioccolato gusto Raffaello e in più con la Nutella .Troppo buono!  Ricetta leggermente modificata, lo presa da qui.




26 gennaio 2016

I giorni della merla ( 29-30-31 di gennaio) , l'ultimo freddo dell'anno


Stanno per arrivare, preparatevi! Gli ultimi tre giorni 29, 30 e 31 gennaio sono considerati i giorni più freddi di tutto l'inverno,vengano ricordati come i "giorni o dì della Merla".
Racconta la leggenda che un tempo i merli erano tutti bianchi: così comincia la leggenda della Merla che, nelle sue varie versioni, segnala uno dei dì d'la marca, dei giorni di marca, giorni indicanti alla comunità rurale la posizione all'interno della Ruota dell'Anno.
Particolarmente diffusa nella Pianura Padana, lungo il Po, la leggenda del merlo appare anche in una citazione dantesca sempre in riferimento alla morale della leggenda che vede l'uccello ingannato dal clima rigido di gennaio.
Il merlo, Turdus merula, è un uccello che in Italia tende a non migrare rimanendo in loco per tutto l'inverno. Anticipando le prime avvisaglie di primavera, il canto del merlo può essere ingannatorio: non sempre infatti segnala che il caldo si stia realmente avvicinando.

Proverbio: Fò geneer, ch'è scià febreer.

Nel video potete sentire la leggenda de "I giorni della merla", raccontata per la festa a Moggio (LC).

 


>info web<

21 gennaio 2016

Alfajores argentini



Gli alfajores fanno parte della pasticceria tipica di diversi paesi sudamericani, in particolare Uruguay e Argentina. Esistono diversi tipi di alfajores. Quelli che si fanno in casa sono i cosiddetti alfajores “caseros” de maicena, ci sono quelli“della costa”, che hanno una glassa bianca o al cioccolato; quelli di Cordoba, farciti con la marmellata di mele cotogne, e quelli di Santa Fe, che hanno ben tre strati. 
In Spagna, gli Alfajor sono dolci tipicamente natalizi, dell'Andalusia e Murcia ,realizzati a partire da una pasta a base di mandorle, noci e miele, similmente ad altri dolci di tradizione araba, come il torrone o il marzapane. Possono essere a forma di cilindro compatto, fatto con la massa agglomerata con pane grattugiato, o anche con pasta di miele come ripieno. <Info web>

Ingredienti:
100 g. di burro a temperatura ambiente
100 g. di zucchero finissimo
2 uova intere
1 tuorlo
½ cucchiaino di estratto di vaniglia
100 g di farina 00
200 g. di maizena (amido di mais)
½ cucchiaino di lievito per dolci
dulce de leche per farcire
cocco rapè per decorare (facoltativo)

Procedimento:
Lavorate bene il burro a temperatura ambiente e lo zucchero con le fruste elettriche.  Quando e diventato cremoso, unite le uova una alla volta. Aggiungete poi all'impasto la vaniglia, farina ,lievito e maizena setacciate .Dovete ottenere una frolla morbida e molto malleabile. La consistenza vi sembrerà diversa da quella di una frolla normale, a causa dello zucchero a velo e della maizena. Avvolgete impasto nella pellicola e mettetelo in frigo per almeno mezz'ora. Stendete la frolla in una sfoglia spessa di circa 5 mm .Meglio stendete la frolla tra due fogli di carta da forno, in modo che non si attacchi al piano di lavoro o al mattarello. Ritagliate i biscotti con delle formine rotonde. Il mio bicchierino aveva un diametro di 4 cm.  Disponete i biscotti su una teglia ricoperta di carta da forno. Cuocete a 180° C i biscotti per circa 10-15 minuti nel forno già riscaldato. Sono cotti quando sono ancora chiari, non troppo dorati. Fate raffreddare i biscotti. Unire i biscotti a due a due con dulce de leche. Gli alfajores così assemblati possono essere rotolati nel cocco essiccato grattugiato o immersi nel cioccolato fuso. Sono buonissimi anche al naturale ,spolverizzati con zucchero a velo.
Io ho usato dulce de leche già pronto,comprato al supermercato.

Con metà della quantità ingredienti mi sono venuti 40 pezzi biscotti ,cioè 20 alfajores. Dulce de leche si pùo preparare anche in casa ,qui trovate 8 modi per fare il dulce de leche.

*****
Sono buonissimi, si sciolgono in bocca. Provateli, e poi mi sapete dire! Ricetta trovata qui.





6 gennaio 2016

Ciambellone al cacao con cocco / Chec cu cacao si cocos





Ingredienti: 
230 g. di farina 00
180 g. di zucchero 
4 uova medie
100 ml. olio di semi di mais (io girasole) 
40 g. di cacao amaro 
40 g. di cocco rapè (disidratato) 
200 ml. latte di soia (io latte di mucca) 
1 bustina di lievito vanigliato 
1 pizzico di sale 

Procedimento:
In una ciotola montate le uova , lo zucchero e un pizzico di sale fino ad ottenere un composto spumoso. Unite al composto un po’ alla volta, la farina setacciata con il cacao e il lievito, il cocco, alternando con il latte e l’olio. Versate l’impasto in uno stampo a ciambella del diametro di 24 cm. imburrato ed infarinato.Cuocete in forno (io a gas) già caldo a 180 ° per 35/40 minuti . Fate la prova stecchino. Volendo ,quando si raffredda spolverizzatela di zucchero a velo.
Potete cuocere la ciambella anche nella pentola del Fornetto.
Mettete il rompi fuoco del fornetto sulla fiamma più piccola e scaldarlo bene. Appoggiare sopra il fornetto, cuocere 5 minuti a fiamma alta e ulteriori 45/50 minuti a fiamma bassa .Fate la prova stecchino.

  ***Buona, soffice e golosa , tutti aggettivi di questa ciambella. Ricetta lo trovata qui ,sul blog di Laura.***

Buona Epifania!

Image and video hosting by TinyPic




Blog