Cerca nel blog

Visualizzazione post con etichetta dolci / dulciuri. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta dolci / dulciuri. Mostra tutti i post

20 luglio 2017

Torta integrale allo yogurt e limone (senza burro e uova) / Prajitura cu faina integrala, iaurt si lamaie ( fara unt si oua)






Torta integrale allo yogurt e limone (senza burro e uova), un dolce buono ,sano e leggero.
Dolce ideale per la colazione e non solo. La ricetta presa (leggermente modificata) da Rossella del blog Le delizie di casa mia.

Ingredienti:
250 g. di farina integrale
50 g. di fecola di patate
150 ml di yogurt bianco
180 g. di zucchero di canna
180 ml. bibita al limone senza gas
1 bustina di lievito per dolci
mezza fialetta aroma limone
buccia grattugiata di un limone
mandorle a lamelle


Procedimento:
Mescolate in una ciotola la farina , fecola, lo zucchero e il lievito. Aggiungete lo yogurt, aroma limone, la buccia grattugiata di limone e poco alla volta la bibita e frullate bene.Quando il composto è diventato abbastanza denso (non troppo) non mettete più .Probabile che usate tutta la quantità di 180 ml. di bibita o meno, dipende come assorbe la farina usata. Io ho messo più yogurt e alla fine non ho messo tutta la quantità di bibita. Mettete il composto in una teglia rivestita di carta da forno diam. 20 cm. Sopra mettete le mandorle a lamelle. Cuocete nel forno già caldo ,ad una temperatura di 180° -200° C. Fate la prova stuzzicadenti.

La ricetta originale di Rossella prevede il caffè. Dunque ,volendo ,al posto della bibita al limone mettete 180 ml. acqua + 3 cucchiai di caffè solubile o 180 ml. di caffè espresso.






22 dicembre 2016

Panettone senza impasto al cioccolato





Questa ricetta lo trovata sul blog Pane e cioccolato e ho voluto subito sperimentarla. Un panettone non impegnativo come procedimento e soddisfacente come gusto.

Ingredienti :
per un panettone da 300 g.

130 g. di farina 00
130 g. di farina 0
una bustina di vanillina
4 cucchiai di miele
4 g. di lievito di birra secco
80 g di acqua a temperatura ambiente
85 g di burro fuso a temperatura ambiente
2 uova a temperatura ambiente
50 g. di gocce di cioccolato
un tuorlo per spennellare la superficie
gocce di cioccolato per coprire

Procedimento:
Sciogliete in una ciotola il lievito con l'acqua e lasciarlo circa 10 minuti a temperatura ambiente. Aggiungete le uova leggermente sbattute, il miele, il burro fuso ma tiepido. Aggiungete la farina setacciata e la vanillina .Risulterà un impasto appiccicoso, continuate a lavorarlo per 5 minuti sempre con una spatola. diventera’ leggermente piu' sodo. Aggiungete le gocce di cioccolato e amalgamarle all’impasto. Coprite con la pellicola da cucina e lasciate lievitare 30 minuti a temperatura ambiente . Mettete l’impasto nel frigorifero, sempre coperto e lasciarlo  per 24-36 ore (decidete voi). Mettetelo sulla spianatoia e lavoratelo leggermente. Mettetelo in uno stampo apposito per panettone (io non lo avuto) oppure in una teglia tonda da 20 cm rivestita da carta da forno...cosi come ho fatto io ... e lasciatelo lievitare in un luogo caldo per circa 2 ore. L’impasto dovra’ raggiungere il bordo. Infornate a 160° per circa 40 minuti. Quando e' pronto sfornate e lasciatelo raffreddare completamente.





Che questi giorni di festa, vi portino tanta pace e serenità. Tanti auguri di Buon Natale! 
BUONE FESTE, AUGURI !


28 novembre 2016

Ciambella ai cachi e cocco (dolce vegan)

Volevo fare un dolce con cachi e cosi ho trovato nel web una ricetta semplice e veloce, torta soffice ai cachi o torta della pace. Ricetta lo modificata un po'....ho messo più polpa di cachi ,meno acqua , ho aggiunto cocco e lo fatta cuocere nella teglia di ciambella .
Buona, soffice e leggera ...ottima per la colazione e non solo. Auguro a voi una buona settimana...a presto con una nuova ricetta! 


Ingredienti:
300 g. di polpa di caco matura (2 cachi grandi)
250 g. di farina di kamut bio
4 cucchiai di cocco grattugiato
130 g. di zucchero
una bustina lievito vanigliato (16 g.)
1 bustina vanillina o mezzo cucchiaino di vaniglia naturale in polvere
la scorza grattugiata di un limone
70 g di olio di semi di girasole o mais
50 ml. di acqua
zucchero a velo vanigliato  per decorare

Procedimento:
Lavate i cachi e rimuovete la buccia .Con un robot a immersione rendete la polpa dei cachi  purea. Aggiungete lo zucchero, l’olio e l’acqua e lavorate con le fruste elettriche fino a ottenere un composto cremoso. Aggiungete la farina setacciata insieme al lievito e vaniglia e alla fine il cocco. Amalgamate tutto per bene con le fruste elettriche . Mettete il composto in una tortiera 25 cm di diametro (precedentemente foderata con carta da forno), oppure uno stampo da plumcake...oppure uno stampo di ciambella diam. 24 cm.. Infornate per 30/40 minuti, forno già riscaldato, alla temperatura di 180° in modalità statico. Il tempo può variare in base alla dimensione della tortiera. Fate la prova dello stecchino ,se esce asciutto il dolce è pronto. Quando si raffredda ,spolverizzate di zucchero a velo.


15 novembre 2016

Nougatknödel



Ricetta di Nougatknödel lo vista tanto tempo fa sul blog di Laura - Antro Alchimista ,e mi ha conquistato subito. Nougatknödel, gnocchi dolci, tipici di Tirol. Li ho farciti come nella ricetta con crema di nocciole, ma anche con i semi di papavero.
Sono buonissimi, provateli!

Ingredienti ( per circa 12 pezzi)
400 g.di quark (o ricotta molto asciutta)
80 g.di  burro morbido
1 uovo
1 tuorlo
80 g. di semolino
120 g.di farina
un pizzico sale
scorza grattugiata di mezzo limone
farcire:
crema di nocciole
condimento:
80 g.di burro
80 g.di pangrattato
80 g.di zucchero semolato
un pizzico di cannella
salsa di fragole

Preparazione:
Montate le uova con il burro e dopo aggiungete il quark. Aggiungete la farina, il semolino, un pizzico di sale e scorza di limone grattugiata. Impastate bene ,si deve ottenere un impasto abbastanza sodo. Se l’impasto è troppo molle rischiate che si romperà in cottura. Fare riposare l'impasto in frigorifero per 1 ora. Con le mani bagnate, ricavatene delle palline abbastanza grandi . Allargate nel palmo della mano, aggiungete al centro mezzo cucchiaino di crema di nocciole (meglio fredda dal frigorifero) , e chiudere a gnocco. Dopo che ho fatto tutti gli gnocchi, prima di lesarli 3-4 a volta... li ho infarinato un po'.
Cuocete in acqua bollente salata per circa 15 minuti, avendo cura di girarli a metà cottura...con attenzione ,sono delicati.
In un tegame (meglio antiaderente) a fiamma bassa sciogliete il burro e rosolate il pangrattato. Quando il pangrattato è bello dorato, aggiungete lo zucchero e la cannella e mescolate bene. La quantità di zucchero e cannella varie secondo i vostri gusti. Scolate gli gnocchi delicatamente e passarli nel tegame con il pangrattato, avendo cura di rigirarli bene per coprirli bene con il pangrattato.
Servite con salsa di fragole. (io senza salsa di fragole)




************

Impasto di Nougatknödel e ripieno crema di semi di papavero. Semi di papavero macinati e mescolati con zucchero e poco latte.





17 ottobre 2016

Gnocchi di patate con le susine




Gnocchi di patate ripieni con le prugne ,sono uno dei dolci preferiti che ricordano la mia infanzia .
Questo piatto è simile con gli gnocchi di susine che si preparano in Friuli Venezia Giulia. In genere vengono serviti come primo piatto o anche come piatto unico; nella zona di Trieste vengono spesso portati in tavola come dessert. Questi giorni li preparo ancora, (a settembre fatti due volte) visto che fino alla fine di ottobre si trovano ancora le susine. Ecco la mia ricetta:


Ingredienti: 
per circa 12 gnocchi 

impasto: 
700 g. di patate
150-160 g. di farina 00
2 uova grandi
60 g.di semolino
un pizzico di sale
 ripieno: 
6 prugne mature (io tipo Stanley)
cannella (facoltativo)
zucchero q.b.
condimento: 
180 g. di pane grattugiato
40 g . di burro
5 cucchiai di zucchero finissimo...o di più

Procedimento:
Se le prugne che usate sono grandi, tagliatele in due o quattro , togliendo il nocciolo, passatele nel pangrattato e mescolatele con un po' di cannella e lo zucchero.
Fate sciogliere il burro in una padella , aggiungete il pane grattugiato e mescolate sul fuoco fino quando il pane grattugiato diventa dorato. Alla fine spegnete il fuoco e aggiungete lo zucchero (meglio finissimo) e mescolate bene. Zucchero mettete secondo i vostri gusti.

Lavate le patate e lessateli con la buccia ,quando sono pronte pelatele e passatele nello schiacciapatate . Lasciate raffreddare le patate schiacciate e mescolate il tutto con le uova, semolino , la farina e un pizzico di sale. Impastate bene per ottenere un composto omogeneo. L'impasto sarà leggermente umido e appiccicoso ,deve essere cosi. Se proprio è troppo umido, aggiungete solo poco farina e semolino .
Con le mani leggermente umide, prendete parte dell’impasto e formate delle polpette tonde ,schiacciate in mezzo e riempite con un pezzo di prugna, chiudete e ridate la forma tonda .
Lessate gli gnocchi in acqua bollente salata, a fuoco medio. Quando salgono in superficie, teneteli ancora circa 1 minuto e poi scolateli.
Appena scolati , li mettete due ..tre a volta dentro la padella con il pane grattugiato tostato. Passatelli bene nel pane grattugiato. Servite gli gnocchi subito caldi, volendo anche spolverizzati di zucchero a velo. Se volete servirli più tardi ..ma sempre caldi , perché cosi si mangiano e sono più buoni, .metteteli in una casseruola coperta e immersa nel’acqua calda (bagnomaria) .


*****

Questo tipo di gnocchi vengono preparati anche con impasto di choux, ricetta lo trovate qui.


20 settembre 2016

Gelato con mascarpone e Nutella

Arrivederci estate, il 22 settembre arriva l’equinozio d'autunno. L'estate finisce e forse meglio cosi...perchè per me è stata un po' tormentata. Spero in un autunno tranquillo, di essere più spensierata, con più voglia di scrivere nel blog e anche visitare i vostri blog.
Consiglio letto nel web...da prendere in considerazione.
"Ogni giorno dedica un angolino della tua giornata solo a te: per sorridere, se lo vuoi, per piangere, se ne senti il bisogno, per pensare, per sognare...per fare quello che ti piace. Ruba un po' di tempo solo per te. Per ricordarti che ti vuoi bene."
Buon autunno a tutti!

*******

Oggi una ricetta estiva...ultima. Con i resti di camy cream (crema a base di mascarpone, panna montata e latte condensato), quest'estate ho preparato un buonissimo gelato .Basta aggiungere crema di nocciole alla camy cream e preparate subito un gelato gustoso ,cremoso e senza gelatiera.
Io penso di farlo ancora, in casa mangiamo gelato anche d'inverno.


Ingredienti:

  • 500 g. di mascarpone
  • 250 g. di panna fresca
  • 170 g. di latte condensato zuccherato
  • qualche gocce di aroma di vaniglia
  • 4-5 cucchiai colmi di crema di nocciole (io Nutella)

per decorare:
scaglie di mandorle ,gocce di cioccolato,amaretti sbriciolati, topping gusti vari, ecc..

Preparazione:
Per la preparazione di camy cream, preferibilmente gli ingredienti devono essere freddi, conservati in frigorifero. Montate la panna con la vaniglia e conservatela in frigo. Montate il mascarpone a velocità medio per "gonfiarlo". Aggiungete a filo, il latte condensato, frullate sempre. Incorporate la panna montata ,mescolate lentamente e dall'alto verso il basso. Ecco pronta la camy cream.
Per fare un gelato con lei ,aggiungete in più la crema di nocciole (leggermente sciolta ma fredda)  e mescolate bene il tutto lentamente.
Mettete il composto in un contenitore di plastica e conservare in congelatore. Dopo circa 5-6 ore, servite il gelato. Per rendere più goloso il gelato, servitelo con delle scaglie di mandorle ,gocce di cioccolato ,varie salse o sciroppi....ecc.

Camy cream ,una crema neutra ,perfetta per farcire torte, crostate, cupcakes ,tiramisù senza uova o anche preparare semplici bicchierini golosi.




4 agosto 2016

Gelato cremoso alla fragola con latte condensato (senza gelatiera) / Inghetata cremoasa cu capsuni si lapte condensat (fara masina de inghetata)

Per preparare questo gelato serve solo 3 ingredienti....frutta ...nel mio caso fragole ,latte condensato e panna montata. E' un gelato senza gelatiera che non ghiaccia, facilissimo da fare e davvero buonissimo.
Lo preparato quasi due mesi fa, quando si trovavano le fragole dappertutto. Al posto delle fragole (adesso ad agosto non si trovano facilmente), potete mettere la polpa frullata di albicocche, pesche, melone, mango, kiwi, banane...etc
La ricetta base di questo gelato alla panna senza gelatiera (No- fuss vanilla ice cream - da Everyday Food di Martha Stewart) lo trovata sui diversi blog . Io non ho aggiunto il liquore Vov o Bourbon (come nella ricetta originale) ,che aiuta il gelato rimanere cremoso e non ghiacciare. Il mio è senza liquore, ma è venuto lo stesso cremoso . Provate questo gelato ,ne vale la pena !


Ingredienti: 

  • 400 g. di fragole o altra frutta
  • 170 ml latte condensato già zuccherato
  • 200 ml. panna fresca (da montare)


Procedimento: Montare la panna molto soda. Lavate le fragole e poi le frullate. Aggiungete al purea di fragole il latte condensato e mescolate. Aggiungete alla fine la panna montata e mescolate delicatamente dal basso verso l'altro, cercando di non smontare troppo il composto. Versate la crema ottenuta in un recipiente da congelatore col tappo. Chiudete e lasciate solidificare in freezer per almeno 4 ore. Quando lo tenete nel congelatore più giorni, lo tirate fuori circa 10-15 minuti prima di servire.





19 luglio 2016

Flan di cocco / Flan de cocos





Flan di cocco, è una vera delizia per gli amanti dei dolci al cocco . Semplice da fare , un dessert fresco anche se per la sua preparazione si deve accendere il forno. La video ricetta, lo trovata sulla pagina Facebook del sito Tutto gusto. La ricetta è molto simile al flan di cocco brasiliano ,dove si aggiunge nel composto del cocco grattugiato.
E' praticamente un crème caramel con aroma delicata di cocco.
E' buonissimo...provatelo, ne vale la pena!


Ingredienti:
per stampo tondo diam. 20 cm

  • 400 ml. latte condensato zuccherato
  • 400 ml. latte di cocco
  • 4 uova 
  • un pizzico di noce moscata grattugiata (io non ho messo )
  • 1 bustina vanillina 
  • caramello (io top Fabbri ) q.b.
  • cocco rapè grattugiato per decorare 
Preparazione: 
Mescolate bene il latte di cocco ,latte condensato e le uova sbattute bene . Aggiungete la vanillina e un pizzico di noce moscata. Versare il tutto in uno stampo diametro 20 cm. caramellato. La quantità di caramello lo scegliete secondo i vostri gusti.
Far cuocere a bagnomaria il flan per 60-70 minuti, a 180-200° C fino che si rassoda bene il composto. Lasciare intiepidire e sformare il flan capovolgendolo su un piatto di portata . Mettetelo in frigorifero a raffreddarsi bene per almeno 1 ora. Prima di servire spolverizzare il flan con abbondante cocco rapè grattugiato. Servite cosi freddo.
Se si verificano problemi quando si cerca di sformare il flan, mettete il fondo dello stampo in un lavandino con dell’acqua calda per riscaldare bene il caramello sul fondo dello stampo, cosi’ il flan si sformerà più facilmente.






8 giugno 2016

Torta soffice con lo yogurt ,cocco e fragole / Prajitura pufoasa cu iaurt, cocos si capsuni




Amo i dolci soffici con la frutta ,specialmente per colazione. Quando ho visto la ricetta sul blog di Daniela, mi è piaciuta subito. Si può usare anche altra frutta ,ciliege, pesche, albicocche, prugne, mango...ecc
E' buonissima ,soffice e leggermente umida.

Ingredienti: 

  • 1 vasetto di yogurt alla fragola (125 g.)
  • 2 vasetti di zucchero
  • 2 vasetti di farina 00
  • 1 vasetto di farina di cocco (io 2 e mezzo )
  • 1 vasetto di olio di semi ( io girasole)
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 3 uova
  • 1 cestino abbondante di fragole (io 500 g.)
  • zucchero a velo
Preparazione:
Mettete lo yogurt in una ciotola. Lavate il vasetto di yogurt e usarlo come misurino. Aggiungete le uova ,lo zucchero e frullate .Aggiungete l'olio, la farina , il lievito, un pizzico di sale e  mescolate bene.
Aggiungete circa 12 fragole a pezzettini...meglio se passate prima nella farina. Cosi non scendono troppo nella cottura. Versare il composto in una teglia 24 cm di diametro ,rivestita con carta da forno o imburrata e infarinata.  Sopra aggiungete le altre fragole a pezzetti . Cuocete il dolce nel forno già caldo , a temperatura di 180 °C,circa 40-50 minuto. Fate prova stuzzicadenti. Lasciate raffreddare bene il dolce e poi lo togliete dalla tortiera. Spolverizzate di zucchero a velo.







13 maggio 2016

Crema di riso alle fragole #ricettasoffice

Crema di riso con le fragole, un dessert veloce e gustoso. E' un dolce cremoso, omogeneo e semiliquido, ideale per chi soffre di disfagia. Volendo, al posto delle fragole, utilizzate un'altra frutta , preferibilmente senza buccia e filamenti.
Disfagia è il termine medico utilizzato per qualsiasi tipo di difficoltà o disagio al momento della deglutizione.

L'Azienda Usl di Piacenza ha creato un contest Ricetta Soffice,  raccogliere ricette per le persone che soffrano di disfagia ,che loro possano e debbano mangiare in modo gustoso.
Io partecipo: provaci anche tu. Regolamento su www.ausl.pc.it/ricettasoffice.
Ecco la mia ricetta:


Ingredienti:
per 2 persone 
150 ml. latte intero
2 cucchiai colmi di farina di riso
3 cucchiai di zucchero di canna
3 gocce aroma di vaniglia
10 fragole mature abbastanza grandi ...o altra frutta senza buccia e filamenti q.b.

Procedimento: 
Lavate le fragole, togliete il picciolo e tagliate a pezzi. Frullate bene con un frullino ad immersione. Mettete la farina di riso in una casseruola. Incorporate il latte, poco per volta, mescolando in continuazione con una frusta. Aggiungete lo zucchero , aroma vaniglia e cuocete per circa 10 minuti a fuoco basso. Mescolate in continuazione con la frusta , finché il composto sarà denso e privo di grumi. Assaggiate la crema calda , se vi piace più dolce, aggiungete altro zucchero. Lasciate  raffreddare la crema a temperatura ambiente, mescolando di tanto in tanto. Quando è tiepida ,aggiungete la purea di fragole. Dividete la crema in due coppette, mettete nel frigorifero per almeno 30 minuti..Decorate con una fogliolina di menta e servite.



Chi vuole partecipare al contest Ricetta Soffice può inventare una ricetta “a prova di deglutizione”, condividerla attraverso il proprio profilo social con l’hashtag #ricettasoffice e partecipare alla sfida.
C’è tempo fino al 15 maggio. Regolamento lo trovate qui.












6 maggio 2016

Frittelle dolci di fiori d'acacia / Gogoşi cu flori de salcâm



Acacia è un genere di piante della famiglia delle Mimosaceae. In lingua italiana le piante più note comprese in questo genere sono definite mimose, mentre il termine acacia in lingua corrente si riferisce alla specie Robinia pseudoacacia. La Robinia pseudoacacia è un albero a foglia caduca, originario dell'America settentrionale, che raggiunge i 25-30 m di altezza. 
fiori di acacia (robinia) 

In maggio-giugno produce numerose infiorescenze pendule, costituite da fiorellini bianchi o leggermente dorati, profumati, che attirano le api. Personalmente mi piacciono molto i loro fiori candidi e il loro profumo. E adesso...mi piacciono anche le frittelle con i fiori d'acacia. Da tempo li volevo preparare e finalmente sono riuscita. Se avete la possibilità , raccogliete dei fiori e fatte queste frittelle, vi piaceranno di sicuro.


Ingredienti: 
(per circa 13 frittelle)

  • 2 uova
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 1/2 bicchiere di latte (io latte di mandorle)
  • 1/2 cucchiaino lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • 8-10 cucchiai di farina
  • 6-7 pugni di fiori (petali) d'acacia
  • olio di semi di girasole per friggere 


Procedimento:
Lavate i fiori con acqua e bicarbonato e asciugateli sulla carta da cucina. Staccare i fiori dal picciolo. Sbattete bene le uova , lo zucchero e il sale fino a renderle spumose. Aggiungete il latte e poi la farina con il lievito. Amalgamate bene tutto l'impasto. Il composto dovrà risultare abbastanza denso ma non troppo. Se bisogno ,aggiungete altra farina. Aggiungete i fiori d'acacia e mescolate bene il tutto. Prendete un po' del composto con un cucchiaio e friggete le frittelle in abbondante olio ben caldo. Mettetele sulla carta da cucina. Una volta che si sono intiepidite , cospargete con abbondante zucchero semolato.
Si possono fare anche con il fiore intero ripassandolo nella pastella e friggendolo.

***Ricetta trovata su Cookaround ***


preparazione frittelle





25 aprile 2016

Torta con cous cous agli agrumi / Prajitura cu cous cous si citrice



Da tempo volevo fare un dessert con cous cous.Quando ho visto da Claudia ( My ricettarium ) questa torta, mi è piaciuto subito. Un dolce diverso, buono e delicato, come me l'aspettavo. Direi che non è male per niente!

Ingredienti:
(per stampo diam. 22 cm.)
per il cous cous:
125 g. di cous cous precotto
100 ml. di succo d'arancia
25 ml.di succo di limone
75 g.di zucchero semolato
un cucchiaio di olio di semi di girasole
scorza grattugiata di 1/2 arancia
scorza grattugiata di 1/2 limone
un pizzico di sale
per la crema pasticcera:
3 tuorli
30 g. di farina
60 g. di zucchero semolato
350 ml.di latte
scorza grattugiata di un'arancia
zucchero a velo vanigliato per decorare

Preparazione: 
Mettete il cous cous in una ciotola.  Fate bollire il succo d'arancia e limone e versatelo sul cous cous. Aggiungete un pizzico di sale e mescolate con un cucchiaio, coprite e fate riposare per circa 5 minuti. Aggiungete l'olio, la scorza di arancia e di limone, lo zucchero. Sgranate bene il cous cous con una forchette e fate raffreddare.
Preparate la crema: scaldate il latte e portatelo quasi a ebollizione. Mescolate le uova con lo zucchero e la farina . Versate a filo il latte bollente mescolando continuamente con una frusta. Aggiungete  anche la scorza di arancia e mettete sul fuoco, mescolando continuamente.Quando la crema si addenserà è pronta. Togliete dal fuoco e fatela raffreddare. Quando la crema si sarà raffreddata aggiungetela  al cous cous .Amalgamate bene tutto con un cucchiaio. Versate il composto in uno stampo rivestito di carta forno e fate cuocere in forno già caldo a circa 180° per circa 40-50 minuti . Quando la superficie diventerà dorata , il dolce è pronto.  Fate raffreddare completamente il dolce. Servite spolverizzando con abbondante zucchero a velo.


13 aprile 2016

Crema di mandorle e frutta / Crema de migdale cu fructe



Quando ho visto la ricetta qui , mi è piaciuto subito. Ho messo melograno come ho trovato nella ricetta e poi ho aggiunto anche kiwi. Volendo, potete usare la vostra frutta preferita. Un dessert fresco ,gustoso e non troppo pesante.  

Ingredienti: 

  • 450 ml latte di mandorle 
  •  2 tuorli 
  •  150 g. di zucchero 
  •  70 g. di panna 
  •  25 g di farina 00
  •  chicchi di melograno e kiwi o altra frutta 


Procedimento:
Montate bene con la frusta i tuorli con lo zucchero, aggiungete la farina e diluire con il latte che precedentemente avete mescolato con la panna. Mettete il composto sul fuoco (fiamma media) , quando incomincia a bollire , abbassate la fiamma al minimo e proseguire la cottura sempre mescolando, per circa 3-4 minuti. Togliete dal fuoco e lasciare intiepidire la crema a temperatura ambiente, mescolandola spesso. Mettete un po'di crema nelle coppette, aggiungete un po' di frutta e poi ancora la crema . Sopra decorate con resto di frutta.  Mettete le coppette in frigorifero per almeno 3 ore, prima di servire in tavola.



27 marzo 2016

Pastiera al cioccolato / Pastiera cu ciocolata




Quest'anno finalmente sono riuscita a fare la pastiera al cioccolato .Non lo so se questa è proprio la ricetta di pastiera al cioccolato di Sal de Riso, cosi come ho letto su questo blog . Comunque, io lo modificata solo un pochino. Non vi potete immaginare quanto sia buona questa pastiera!!! 
Vi lascio i miei auguri di ...






Ingredienti:
pasta frolla 

  • 500 g. di farina
  • 250 g. di burro
  • 200 g. di zucchero
  • 2 tuorli
  • 1 uovo
  • scorza grattugiata di limone
  • un pizzico di sale
  farcitura

  • 300 g. di ricotta di mucca
  • 50 g. di zucchero
  • 1 bustina vanillina (0,5 g)
  • 150 g. di crema pasticcera
  • 250 g di grano cotto
  • 2 uova intere
  • 100 g. di cioccolato fondente al 70%
  • 100 g. di latte
  • un cucchiaino aroma fiori di arancio
  • un pizzico di cannella

Procedimento:
Preparate la pasta frolla. Disponete la farina a fontana e mettete all'interno l'uovo e i tuorli , il burro ammorbidito, lo zucchero e un pizzico di sale. Amalgamate bene il tutto,  fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Lasciatela riposare in frigo, mentre preparate la farcitura.
Con un sbattitore mescolate la ricotta con lo zucchero e le uova , aggiungete la vaniglia e la crema pasticcera. Unite, mescolando a mano con un cucchiaio , il grano cotto e incorporatelo bene . Sciogliete il cioccolato a bagnomaria , unite il latte caldo, mescolate molto bene.Lasciate raffreddare e poi aggiungete il cioccolato alla ricotta. Aggiungete la cannella , aroma  di fiori d'arancio e mescolate bene. Stendete la pasta frolla direttamente sulla carta da forno e rivestite una teglia tonda con diametro di 24 cm. Distribuite la farcitura. Con un po’di pasta frolla tenuta a parte , ricavate delle strisce che appoggerete sulla farcitura. Infornate a 180° gradi per 50-60 minuti. Quando si raffredda , spolverizzate di zucchero a velo.




*****




15 marzo 2016

Tenerina alla zucca / Prajitura tenerina cu dovleac




La torta tenerina alla zucca è un dolce morbido con un sapore delicato e aromatico.Un dessert semplice per tutte le occasioni. A me è piaciuto molto!  Ricetta trovata qui e leggermente modificata.


Ingredienti:
300 g. di polpa di zucca cotta al forno
3 uova
125 g. di burro morbido
125 g. di zucchero fino
2 cucchiai di farina 00
1 cucchiaio di fecola di patate o maizena
1 bustina di vanillina
un pizzico di sale
zucchero a velo vanigliato

Nota :scegliete per la preparazione una zucca poco acquosa .Io ho usato zucca Delica ,è ottima .

Preparazione:
Mettete nel forno già caldo ( 200°) la zucca tagliate a fette, quando è morbida è pronta. Eliminare la buccia e mettete la polpa di zucca in una ciotola e schiacciatela bene con una forchetta o con un frullatore, fino a renderla cremosa ,come un pure. In una ciotola, mescolate bene il burro con lo zucchero, fino a diventare ben cremoso. Aggiungete i tuorli , frullate bene e poi aggiungete la zucca e mescolate bene. Se la zucca non dovesse essere molto dolce, aumentate la quantità di zucchero.
Aggiungete  la vanillina e la farina, la fecola di patate , un cucchiaio alla volta, e amalgamate bene tutto il composto.Montate a neve gli albumi con un pizzico di sale, quindi incorporateli delicatamente al composto di zucca , con movimenti dal basso verso l’alto. Foderate una tortiera (diametro 24 cm.) con carta da forno, versate il composto. Cuocete in forno preriscaldato a 180°, (io forno a gas) , per circa 40-45 minuti. Fatte prova dello stuzzicadenti. Quando si raffredda bene, spolverizzate con zucchero a velo.
La tenerina di zucca viene morbida e leggermente umida all’interno, come quella al cioccolato.
*****
Per fare la tenerina classica al cioccolato ,dolce tipico di Ferrara ,la ricetta lo trovate qui.






25 febbraio 2016

Cheesecake ricotta, mascarpone con ganache al cioccolato e Nutella / Cheesecake ricotta, mascarpone cu ganache de ciocolata si Nutella



Sembra una torta , invece è un cheesecake. Un cheesecake preparato altre volte (la ricetta qui ),solo che questa volta al posto della marmellata di mirtilli, lo ricoperto con una ganache al cioccolato e Nutella. Buonissimo ...specialmente per gli amanti del cioccolato.  Ecco la ricetta:

Ingredienti:
 base:
180 g. biscotti secchi -petit beurre
180 g. di burro
crema:
3 uova
250 g. di ricotta
250 g. di mascarpone
1 cucchiaio di farina
120 g. di zucchero
1 bustina vanillina
buccia grattugiata di un limone non trattato
ganache di cioccolato :
200 g. cioccolato fondente
50 g. cioccolato latte
250 ml. di panna fresca da cucina
30 g. burro
3 cucchiai colmi di Nutella
decorazione
io mandorle affettate e fiore di zucchero ...ma potete decorare come volete

Procedimento: 
Tritate bene i biscotti e mescolateli con il burro fuso ( raffreddato) a bagnomaria. Disponete in una teglia (rivestita con carta da forno) il composto di biscotti, premendo con un cucchiaio ; la mia teglia era tonda diametro 24 cm. Meglio se la tortiera è apribile. Mettete nel frigo la teglia fino quando preparate la crema.Montate i tuorli con lo zucchero e a parte montate gli albumi a neve. Mescolate al composto di uova e zucchero la ricotta ,il mascarpone, la farina ,vanillina e la buccia grattugiata di limone. Per ultimo aggiungete gli albumi montati a neve. Spalmate la crema ottenuta sulla base di biscotti .Mettete il dolce nel forno già riscaldato e cuocete a temperatura 180 ° C per circa 30 minuti .Sfornate il dolce quando sopra è asciutto e dorato. E' possibile che in superficie si formano delle piccole crepe. Lasciate raffreddare bene il cheesecake. Spalmare sul cheesecake freddo la ganache e decorate a piacere. Mettete in frigorifero, minimo 4-5 ore prima di mangiarlo. Meglio fare il cheesecake il giorno prima .
Preparazione ganache:
Scaldare la panna e il burro in un pentolino .Prima che la panna inizi a bollire, togliere la pentola dal fuoco e versare tutto il cioccolato grattato o tritato finemente...non a pezzetti grossi. Far sciogliere il cioccolato, mescolando bene con una frusta. Quando il cioccolato è fuso e amalgamato bene con la panna, lasciare il composto raffreddare, mettendo il pentolino in acqua fredda se preferite. Io ho lasciato il pentolino fuori, sulla finestra. Quando il composto si è raffreddato, aggiungete la Nutella ,mescolate e montate la ganache con il sbattitore. Non serve a montare troppo .Stendere la ganache con un coltello su tutto il cheesecake , decorate con mandorle affettate o alte decorazioni che preferite.
Nota: Il motivo principale per cui la ganache non riesce è legato al caldo.







9 febbraio 2016

Tortelli dolci allo yogurt / Gogosi cu iaurt



E oggi per Martedì Grasso vi lascio la ricetta di tortelli con lo yogurt.


Ingredienti:

  • 150 g. di farina
  • 200 g. di yogurt denso bianco intero
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di zucchero
  • un pizzico di sale 
  • 1 bustina di lievito in polvere per i dolci
  • buccia grattugiata di 1 limone bio
  • aroma di vaniglia
  • zucchero a velo vanigliato
  • olio di semi di girasole o arachidi per friggere

Procedimento:
Montate bene con il frullatore lo yogurt con l'uovo, un pizzico di sale, 2 cucchiai di zucchero, buccia di limone grattugiata e qualche goccia di aroma di vaniglia. Alla fine,  incorporate poco alla volta la farina con il lievito setacciato. Deve risultare un composto denso ,che non scende subito dal cucchiaio. Se bisogno ,aggiungete qualche cucchiaio in più di farina. Riscaldate bene l'olio e abbassate un po' la fiamma. Versate l’impasto preparato a cucchiaiate (con un cucchiaino colmo con impasto ) nel olio ben caldo. Friggete i tortelli da entrambi lati. Togliete i tortelli quando sono dorati e scolateli su carta assorbente. Ancora caldi, passatelli nello zucchero a velo. Servite i tortelli caldi .

Suggerimento: Passate i tortelli nell’alchermes diluito con acqua e subito dopo nello zucchero semolato.

*****
Vi lascio anche una lista di ricette golose per allietare il vostro CarnevaleChiacchiere salate ,Chiacchiere con pannaCastagnole alla ricotta e amarettiChiacchiere con lo yogurtFrittelle ai semi di papavero Tortelli alle mandorleFrittelle di meleFrittelle dolci di risoFrittelle di semolino (Fritto bianco), Migliaccio


Buon Martedì Grasso!


Image and video hosting by TinyPic

8 febbraio 2016

Migliaccio


Il migliaccio è una ricetta tipica della tradizione napoletana, uno dei dolci tipici del Carnevale


Ingredienti:
stampo da 22-24 cm.

  • 180 gr. di semolino
  • 500 ml. di latte
  • 300 ml. di acqua
  • 30 g. di burro
  • 250 g. di ricotta
  • 3 uova
  • 270 g. di zucchero
  • 1 stecca di vaniglia
  • 1 cucchiaio di essenza di vaniglia
  • 2 cucchiai di limoncello
  • buccia di limone grattugiata

Procedimento:
In una pentola mettete il latte, l’acqua, il burro,70 gr di zucchero, la bacca di vaniglia, la scorza di  limone. Quando il latte incomincia a bollire , abbassate la fiamma, togliete la vaniglia e la buccia del limone e versate a pioggia il semolino facendolo incorporare un po’ per volta. Se il latte assorbe abbastanza subito il semolino non mettetelo tutto. Bollite il semolino per qualche minuto,  mescolando di continuo con un cucchiaio di legno.Spegnete e lasciate intiepidire. A parte lavorate le uova con lo zucchero, aggiungete la scorza grattugiata di limone, l’essenza di vaniglia e il limoncello e la ricotta. Versate il composto di uova e ricotta nel semolino poco alla volta e frullate continuamente fino a formare un composto omogeneo e cremoso. Imburrate e infarinate una teglia (meglio tortiera diametro 22-24 cm.e versate dentro il composto . Infornate il migliaccio a 180°C per 40-50 minuti,  fino a che non avrà un colore leggermente bruno.Lasciate raffreddare 2-3 ore. Spolverizzate di zucchero a velo e servite.

Suggerimento:
Provate a servire migliaccio con sciroppo d'acero...davvero buono.

*****
Ricetta di Misya ,leggermente modificata. Una versione simile a migliaccio Dolce di semolino e ricotta

Altre ricette per Carnevale:  Tortelli dolci con yogurt, Chiacchiere salate ,Chiacchiere con pannaCastagnole alla ricotta e amarettiChiacchiere con lo yogurtFrittelle ai semi di papavero Tortelli alle mandorleFrittelle di meleFrittelle dolci di riso
Frittelle di semolino (Fritto bianco)


27 gennaio 2016

Salame di cioccolato bianco ,wafer e cocco / Salam cu cicolata alba ,napolitane si cocos




Ingredienti:
170 g.-200 g. di wafer alla vaniglia
100 g. di cioccolato bianco
60 g. di burro
5-6 cucchiai di cocco grattugiato
2-3 cucchiai di Nutella

Procedimento: 
Mettete in una ciotola il burro e il cioccolato bianco e fateli fondere a bagnomaria. Aggiungete i wafer sbriciolati, la farina di cocco e mescolate.  Dovete ottenere un composto omogeneo e leggermente asciutto. Se dovesse risultare un po' morbido, aggiungete qualche altro cucchiaio di farina di cocco o altro wafer sbriciolato. Mettete il composto su un foglio di carta forno, appiattitelo con il dorso di un cucchiaio ottenendo cosi un rettangolo. Mettete sul rettangolo la Nutella per tutta la lunghezza. Potete riscaldarla un po' a bagnomaria per renderla leggermente fluida. Aiutandovi con la carta da forno stessa, avvolgete l’impasto su se stesso per ottenere un cilindro. Mettete un po' di farina di cocco sul piano di lavoro e lavoratelo fino a dargli una forma cilindrica. Richiudete il salame ben stretto in carta da forno o alluminio ,avvolgendolo a caramella. Fate riposare in frigorifero per almeno 3 ore. Tagliate a fette e servite.
Nota: questa ricetta e ideale per chi vuole riciclare dei wafer avanzati.  


*****
Un salame al cioccolato gusto Raffaello e in più con la Nutella .Troppo buono!  Ricetta leggermente modificata, lo presa da qui.




21 gennaio 2016

Alfajores argentini



Gli alfajores fanno parte della pasticceria tipica di diversi paesi sudamericani, in particolare Uruguay e Argentina. Esistono diversi tipi di alfajores. Quelli che si fanno in casa sono i cosiddetti alfajores “caseros” de maicena, ci sono quelli“della costa”, che hanno una glassa bianca o al cioccolato; quelli di Cordoba, farciti con la marmellata di mele cotogne, e quelli di Santa Fe, che hanno ben tre strati. 
In Spagna, gli Alfajor sono dolci tipicamente natalizi, dell'Andalusia e Murcia ,realizzati a partire da una pasta a base di mandorle, noci e miele, similmente ad altri dolci di tradizione araba, come il torrone o il marzapane. Possono essere a forma di cilindro compatto, fatto con la massa agglomerata con pane grattugiato, o anche con pasta di miele come ripieno. <Info web>

Ingredienti:
100 g. di burro a temperatura ambiente
100 g. di zucchero finissimo
2 uova intere
1 tuorlo
½ cucchiaino di estratto di vaniglia
100 g di farina 00
200 g. di maizena (amido di mais)
½ cucchiaino di lievito per dolci
dulce de leche per farcire
cocco rapè per decorare (facoltativo)

Procedimento:
Lavorate bene il burro a temperatura ambiente e lo zucchero con le fruste elettriche.  Quando e diventato cremoso, unite le uova una alla volta. Aggiungete poi all'impasto la vaniglia, farina ,lievito e maizena setacciate .Dovete ottenere una frolla morbida e molto malleabile. La consistenza vi sembrerà diversa da quella di una frolla normale, a causa dello zucchero a velo e della maizena. Avvolgete impasto nella pellicola e mettetelo in frigo per almeno mezz'ora. Stendete la frolla in una sfoglia spessa di circa 5 mm .Meglio stendete la frolla tra due fogli di carta da forno, in modo che non si attacchi al piano di lavoro o al mattarello. Ritagliate i biscotti con delle formine rotonde. Il mio bicchierino aveva un diametro di 4 cm.  Disponete i biscotti su una teglia ricoperta di carta da forno. Cuocete a 180° C i biscotti per circa 10-15 minuti nel forno già riscaldato. Sono cotti quando sono ancora chiari, non troppo dorati. Fate raffreddare i biscotti. Unire i biscotti a due a due con dulce de leche. Gli alfajores così assemblati possono essere rotolati nel cocco essiccato grattugiato o immersi nel cioccolato fuso. Sono buonissimi anche al naturale ,spolverizzati con zucchero a velo.
Io ho usato dulce de leche già pronto,comprato al supermercato.

Con metà della quantità ingredienti mi sono venuti 40 pezzi biscotti ,cioè 20 alfajores. Dulce de leche si pùo preparare anche in casa ,qui trovate 8 modi per fare il dulce de leche.

*****
Sono buonissimi, si sciolgono in bocca. Provateli, e poi mi sapete dire! Ricetta trovata qui.





Blog